NEWS JEF INNOVATION

REGIONE MARCHE: BANDO FILIERE ED ECOSISTEMI

FINALITA' DELLE PROPOSTE PROGETTUALI IN RETE

Progetti di investimento in rete delle piccole, medie e microimprese per il rafforzamento e la competitività delle filiere produttive marchigiane

Le proposte progettuali dovranno prevedere la realizzazione di almeno uno dei seguenti investimenti condivisi per lo sviluppo di funzioni comuni tra le imprese coinvolte:

  1. Piattaforme logistiche;
  2. Piattaforme informatiche;
  3. Centri di progettazione e design;
  4. Laboratori di sperimentazione e ricerca;
  5. Strutture commerciali, espositive e distributive;
  6. Centri assistenza clienti;
  7. Data center condivisi;
  8. Siti e piattaforme web per la commercializzazione e promozione dei prodotti offerti;
  9. Piani di comunicazione e marketing;
  10. Sistemi di gestione della catena del valore;
  11. Sistemi energetici efficienti e sostenibili;
  12. Strutture di welfare aziendale.

DESTINATARI

MPMI costituite in contratti di rete con almeno 3 imprese appartenenti ai settori dell'industria, dell'artigianato e dei servizi indipendenti tra loro. 

Sono escluse le imprese agricole, finanziarie e assicurative. Sono incluse quelle turistiche, commerciali e i professionisti. 

Può partecipare anche una grande impresa con almeno 3 MPMI.

Ogni impresa non può avere una quota superiore al 40%. Nessuna impresa può avere una quota inferiore alla metà del peso numerico.

SPESE AMMISSIBILI

  • Opere edili/murarie e impiantistiche
  •  

    Acquisto di macchinari ed attrezzature di nuova fabbricazione e hardware

  •  

    Investimenti immateriali (brevetti, marchi, modelli, licenze,disegni, know-how, software ed altre applicazioni digitali)

  • Spese di consulenza tecnica e progettazione
  •  Spese di personale dipendente con incarico di progettazione e management di rete
  • Spese generali (forfetarie)

TIPOLOGIA DI AIUTO

La Regione contribuisce al 50% delle spese sostenute, in Regime De Minimis. Il costo totale ammissibile del programma di investimento non può essere inferiore a € 50.000 e superiore a € 400.000 per ciascuna rete di imprese.

 

Domande dal 30 giugno 2022 al 30 settembre 2022 - Procedura valutativa a graduatoria

Categorie:
Ricerca e innovazione