NEWS JEF INNOVATION

INVESTIMENTI SOSTENIBILI 4.0

La misura prevede la concessione e l’erogazione di agevolazioni in favore di programmi di investimento proposti da PMI conformi ai vigenti principi di tutela ambientale e a elevato contenuto tecnologico, in coerenza con il piano nazionale Transizione 4.0 e dando priorità a quelli volti a favorire la transizione dell’impresa verso il paradigma dell’economia circolare e migliorare la sostenibilità energetica dell’impresa.

 

Soggetti Beneficiari

Le Pmi, alla data di presentazione della domanda, devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • trovarsi in regime di contabilità ordinaria e disporre di almeno due bilanci approvati e depositati presso il registro delle imprese, oppure aver presentato, nel caso di imprese individuali e società di persone, almeno due dichiarazioni dei redditi;
  • essere in regola con gli obblighi contributivi

Sono ammesse le attività manifatturiere, tranne i settori: siderurgia; estrazione del carbone; costruzione navale; fabbricazione delle fibre sintetiche; trasporti e relative infrastrutture; produzione e distribuzione di energia, nonché delle relative infrastrutture, che non garantiscono il rispetto del principio del non arrecare danno significativo all'ambiente, ovvero DNSH.

Entità e forma dell'agevolazione

Contributo in conto impianti, a copertura una percentuale nominale massima determinata in funzione del territorio di realizzazione dell'investimento e della dimensione delle imprese beneficiarie, in particolare:

  • per i programmi di investimento da realizzare nelle zone A ricadenti nei territori delle Regioni Calabria, Campania, Puglia, Sicilia il contributo massimo è pari al 60% delle spese ammissibili per Micro e Piccole Imprese e al 50% per le Medie;
  • per i programmi di investimento da realizzare nelle zone A ricadenti nei territori delle Regioni Basilicata, Molise e Sardegna, il contributo massimo è pari al 50% delle spese ammissibili per Micro e Piccole Imprese e al 40% per le Medie;
  • per i programmi di investimento da realizzare nelle zone diverse da Zona A, ricadenti nei territori delle Regioni Abruzzo, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Toscana, Trentino Alto-Adige, Umbria, Valle d'Aosta, Veneto, il contributo massimo è pari al 35% per le spese ammissibili per Micro e Piccole Imprese e al 25% per le Medie.

Attività finanziabili e Spese Ammissibili

Sono ammissibili le spese strettamente funzionali alla realizzazione dei programmi di investimento relative all'acquisto di nuove immobilizzazioni materiali ed immateriali che riguardano:

  • macchinari, impianti e attrezzature;
  • opere murarie, nei limiti del 40% del totale dei costi ammissibili;
  • programmi informatici e licenze correlati all'utilizzo dei beni materiali;
  • acquisizione di certificati ambientali

Ai fini dell'ammissibilità le spese devono:

  • essere relative a immobilizzazioni, materiali e immateriali, nuove di fabbrica acquistate da terzi che non hanno relazioni con l'acquirente e alle normali condizioni di mercato;
  • essere riferite a beni ammortizzabili e capitalizzati;
  • essere riferite a beni utilizzati esclusivamente nell'unità produttiva oggetto del programma di investimento;
  • qualora riferite a mezzi mobili, riguardare unicamente quelli non targati strettamente necessari al ciclo di produzione.

Per i progetti di investimento sono altresì ammissibili le spese aventi ad oggetto servizi di consulenza.

L'elenco delle tecnologie abilitanti individuate dal piano di Transizione 4.0 atte a consentire la trasformazione tecnologica e digitale dell'impresa:

Advanced manufacturing solutions;
Additive manufacturing;
Realtà aumentata;
Simulation;
Integrazione orizzontale e verticale;
Internet of things e Industrial Internet;
Cloud;
Cybersecurity;
Big data e Analytics;
Intelligenza artificiale;
Blockchain.

Modalità e termini di presentazione:

  • compilazione della domanda dal 4 maggio 2022 ore 10.00
  • presentazione della domanda dal 18 maggio 2022 ore 10.00

Le agevolazioni saranno concesse sulla base di una procedura valutativa con procedimento a sportello.

Categorie:
Ricerca e innovazione