NEWS JEF INNOVATION

FONDO COMPLEMENTARE SISMA: SUB MISURA B1.3 B

Sub Misura B1.3B Interventi per l'innovazione diffusa

Tipologie di intervento:

  • INTERVENTO 1- VOUCHER INNOVAZIONE DIFFUSA: intervento diretto all'acquisizione di servizi di consulenza specialistica finalizzati all'individuazione di percorsi di innovazione di prodotto, di processo o di organizzazione delle Pmi.
  • INTERVENTO 2- SOSTEGNO A PROGETTI DI INNOVAZIONE: intervento per il rafforzamento e il rilancio della competitività delle Pmi mediante la concessione di un contributo per la realizzazione dei progetti di innovazione

Ambiti di intervento: 

INTERVENTO 1- VOUCHER INNOVAZIONE DIFFUSA: servizi di consulenza specialistica per un periodo non inferiore a 2 mesi e non superiore a 6 mesi, che prevedono un percorso di innovazione con almeno una delle seguenti finalità:

  • Definire un percorso personalizzato di sviluppo innovativo (taylor made) diretto a migliorare la capacità competitiva dell’impresa attraverso l’introduzione di innovazioni di processo, innovazioni di prodotto e/o innovazioni organizzative in relazione alle specifiche potenzialità dell’impresa;
  • Definire un percorso di miglioramento delle capacità digitali dell’impresa, che le consentano di progredire nella transizione digitale dei propri processi produttivi;
  • Definire un percorso di miglioramento delle condizioni di impatto ambientale dell’impresa, che le consentano di progredire nella transizione ecologica dei propri processi produttivi.

INTERVENTO 2- SOSTEGNO A PROGETTI DI INNOVAZIONE: progetti di innovazione per l’introduzione nel sistema aziendale di:

  • innovazioni di processo
  • innovazione dell’organizzazione
I progetti devono avere una durata non superiore a 18 mesi e possono prevedere un importo complessivo di costi ammissibili da un minimo di 250 mila euro a un massimo di 2,5 milioni di euro

I progetti di innovazione possono essere presentati anche nell’ambito di progetti integrati, realizzati da un massimo di cinque PMI co-proponenti, qualora l’integrazione consenta alle PMI proponenti di realizzare effettivi vantaggi competitivi in relazione all’attività oggetto dell’iniziativa.

Spese ammissibili:

  • Spese di personale
  • Strumenti e attrezzature
  • Ricerca contrattuale, le competenze e i brevetti
  • Costi di ricerca contrattuale
  • Servizi di consulenza e sostegno all’innovazione
  • Spese generali supplementari e altri costi di esercizio, compresi i costi dei materiali, delle forniture e di prodotti analoghi, direttamente imputabili al progetto

Le spese generali sono ammissibili in percentuale dei costi diretti del progetto come di seguito indicato:

25% per le micro imprese

20% per le piccole imprese

15% per le medie imprese

 

Agevolazioni massime:

Intervento 1: contributo a fondo perduto (voucher) fino ad un massimo dell'80% delle spese ammissibili nel limite dei seguenti massimali:

30.000 euro per le microimprese

40.000 euro per le piccole imprese

50.000 euro per le medie imprese

Intervento 2: contributo a fondo perduto fino ad un massimo del 50% delle spese ammissibili.

 

Modalità e tempi 

È prevista un'assegnazione prioritaria con valutazione a sportello per le imprese che hanno avuto un danno da sisma, mentre si procede con valutazione a graduatoria per le altre imprese.

Procedura a sportello (solo per imprese danneggiate)

Data inizio presentazione delle domande > 15 settembre 2022, ore 10.00

Data fine presentazione delle domande > 14 ottobre 2022, ore 23.59

Procedura a graduatoria (per tutte le imprese non danneggiate)

Data inizio presentazione delle domande > 15 settembre 2022, ore 10.00

Data fine presentazione delle domande > 31 ottobre 2022, ore 23.59

Categorie:
Ricerca e innovazione